Granada, città simbolo nel cuore dell’Andalusia

Nell’appuntamento di oggi sostravel.com vola in Andalusia, una regione nel sud della Spagna che affascina i turisti provenienti da tutto il mondo grazie al suo fascino architettonico donato dalla dominazione araba e dalla magia culturale delle numerose città d’arte che ne fanno parte; per celebrare questa meravigliosa terra sostravel.com ha scelto per voi Granada.

Vista panoramica della città di Granada
Vista panoramica della città di Granada

Granada si presenta come una città visitabile anche in pochi giorni, dotata di un fascino culturale molto elevato con numerosi punti d’interesse che fanno parte del patrimonio culturale dell’Unesco. Granada, l’antica capitale del regno Nazarì, possiede un corredo architettonico caratterizzato da numerose influenze appartenenti alle dominazioni cristiane, arabe ed ebree che hanno contribuito alla storia di questa meravigliosa città.

Complesso monumentale di Alhambra, Granada
Complesso monumentale di Alhambra, Granada

La prima tappa alla base di ogni itinerario della città di Granada è la visita all’Alhambra, un complesso monumentale situato su una collina rocciosa protetto da montagne e dalla foresta che la racchiude al suo interno. L’Alhambra nasce inizialmente come zona militare per poi diventare nel tempo la residenza reale della corte di Granada. Ad oggi, questa zona si presenta come il monumento più significativo della città per la sua solennità legata alla dominazione musulmana. Alhambra, il cui nome è stato adattato alla lingua spagnola dall’originale arabo A-Qal aal Hmbra ovvero fortezza rossa, è un monumento dichiarato Patrimonio culturale dell’Unesco che si presenta come una rigida costruzione militare all’esterno ma con un interno delicato e aggraziato.

I giardini fiabeschi di Generalife, Granada
I giardini fiabeschi di Generalife, Granada

Dopo aver visitato l’Alhambra potrete dirigervi verso la Generalife, una zona paragonabile ad un’oasi di pace e relax anch’esso sede reale, circondato da colline e giardini che ne aumentano il fascino. Si tratta di un palazzo indipendente il cui nome originale veniva ricollegato alle parole arabe Yanat-al-Arif ovvero giardini dell’architetto. Il Generalife è un complesso costituito da giardini dallo stile arabeggiante, eleganti e caratterizzati da colori che con le giornate soleggiate danno vita ad un’atmosfera vivace e calorosa.

Cattedrale di Granada
Cattedrale di Granada

Dalla descrizione di questi due complessi architettonici si evince come Granada sia una città ricca di bellezze architettoniche ed artistiche che ne rappresentano il suo fascino artistico. Tra le altre attrazioni che meritano di essere visitate si possono elencare la Cattedrale della città considerata la più grande espressione di chiesa in stile rinascimentale del paese. Una Cattedrale fondata nel 1492 con l’obiettivo di superare il fascino gotico della cattedrale di Toledo, dotata di un’architettura interna ed esterna di un livello sublime. Accanto alla Cattedrale è presente una piccola Cappella di sepoltura reale chiamata Capilla Real voluta dai sovrani di Spagna Isabella e Ferdinando che ordinarono di essere sepolti proprio lì. In questa cappella infatti è presente un piccolo museo dove è possibile ammirare la spada di Ferdinando, lo scettro di Isabella e la corona d’argento oltre alla loro collezione d’arte con dipinti di Botticelli e diversi pittori fiamminghi.

Alcune delle esperienze da non perdere durante la visita di Granada è quella di provare ad immergervi in una coreografia di Flamenco durante le serate danzanti che si svolgono nelle Cuevas, ovvero delle case-grotte scavate sui fianchi della collina, dipinte di bianco in cui fino all’alba si è protagonisti del ritmo incalzante di questa particolare danza. Per vivere questa esperienza non vi resta che visitare il quartiere del Sacromonte, un luogo molto suggestivo che viene definito la culla di questa arte. Concedetevi del tempo per passeggiare tra le vie di questo antico quartiere che rappresenta quasi una piccola città all’interno di Granada.

Una tradizionale serata di Flamenco nelle Cuevas del quartiere Sacromonte
Una tradizionale serata di Flamenco nelle Cuevas del quartiere Sacromonte

Infine, prima di lasciare la città potrete visitare l’antico quartiere arabo di Albaicín con le sue trenta moschee che caratterizzano le sue stradine, dirigendovi verso il Mirador San Nicolás per godere del panorama mozzafiato offerto da questo punto considerato il migliore della città. Dopo aver ammirato il panorama della città magari accompagnato da un tramonto, rilassatevi tra le vie del quartiere facendovi cullare dai numerosi artisti, suonatori e giovani artigiani che le popolano dando vita a delle cornici emozionanti.

Sostravel.com ha scelto per voi Granada, una città d’arte nel cuore dell’Andalusia ricca di riferimenti storici e culturali ma dotata di un fascino giovanile che la rende adatta ad ogni tipologia di turista.