Bari e dintorni: piccoli gioielli del Sud Italia tra tradizione e cibo

Oggi sostravel.com vi porta alla scoperta di Bari, piccolo gioiello del Sud Italia che si affaccia sul mar Adriatico. Bari si presenta come una città accarezzata dal vento, a strapiombo sul mare dove è possibile trovare un’atmosfera magica che racchiude al suo interno vita, storia e tradizione.

Scorcio di Bari

La città vede le sue origini in tempi molto antichi ma questo non le toglie il fascino giovanile che è possibile scoprire passeggiando nelle sue vie; inizialmente conquistata dai romani diventa uno dei più importanti centri commerciali della penisola. Successivamente con la dominazione bizantina divenne fulcro centrale della penisola grazie al suo porto, tra i principali per l’imbarco per le crociate; fu proprio la dominazione bizantina a dare a Bari il suo periodo più prospero.

Lungomare di Bari

Con il suo lungomare che vanta l’estensione maggiore d’Italia, Bari conquista ogni turista che passeggiando viene coccolato dalla brezza marina e dalla musica proveniente dai piccoli bar dove è possibile soffermarsi per un gustoso aperitivo dopo aver ammirato un meraviglioso tramonto.

Basilica di San Nicola, ph. Nicola Amato

Il nostro viaggio prosegue alla scoperta del cuore della città tra le vie di Bari Vecchia che, con i suoi suoni e profumi dei vicoli è capace di rievocare e far rivivere al turista l’atmosfera suggestiva dell’arrivo dei mercanti dall’Oriente. Passeggiare tra i vicoli del borgo antico significa immergersi in quella che è la quotidianità pugliese, addentrarsi tra le vie rumorose, profumate e affollate di turisti e bambini che, soprattutto nei mesi estivi, si divertono con le loro biciclette facendo sorridere i turisti. Nel cuore di Bari Vecchia vi è la Basilica di San Nicola, bellezza architettonica in stile romanico, in cui sono custodite le reliquie del Santo e numerosi affreschi. Il legame che Bari ha con San Nicola è molto forte e particolarmente sentito tra i cittadini. La storia narra che l’8 maggio 1087, 62 marinai baresi rientrarono in città trionfanti, dopo aver trafugato la salma del santo Myra in Turchia che era stata rubata dai musulmani. Bari vecchia ha un fascino inimitabile, sia di giorno che di sera grazie alla presenza di numerosi locali.

Via delle orecchiette, Bari Vecchia

In una vacanza in una città del Sud Italia non può assolutamente mancare un tour gastronomico che parte proprio da Bari Vecchia; qui è infatti possibile avere un primo assaggio della cultura culinaria barese visitando la “via delle orecchiette” ormai tappa fissa per tutti i turisti. Questa via anche se non molto semplice da trovare, è divenuta famosa grazie alla presenza di sette donne che, fin dalle prime ore del mattino, ogni giorno preparano le famose orecchiette. È proprio in questa via della città che la vita scorre lenta e lontano dai pensieri delle grandi città, è come se il tempo si fermasse e per un attimo si tornasse indietro venendo catapultati nella piena tradizione barese. La “via delle orecchiette” ormai è una tappa fissa per ogni turista che si reca a Bari e soprattutto un luogo dove poter acquistare le vere orecchiette o scattare semplicemente delle foto immortalando la tradizione vera.

Castello Normanno Svevo di Sannicandro, Bari, fonte: www.radicidelsud.it

Parlando proprio di gastronomia sostravel.com ha individuato per voi uno degli eventi più importanti per Bari: il festival Radici del Sud che si svolge al Castello Normanno Svevo di Sannicandro dal 4 al 10 giugno 2019. Durante questa settimana si celebrano i vini e gli oli del Sud Italia; una settimana di convegni, wine tour, concorsi e degustazioni di prodotti presentati da aziende provenienti da Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. All’interno dell’evento avrà luogo un concorso sui vini del Sud Italia che verranno suddivisi per vitigno e giudicati da grandi esperti del settore enologico. Il pubblico potrà partecipare al salone nella giornata di lunedì 10 giugno degustando e acquistando i prodotti gastronomici tipici del Mezzogiorno incontrandone le aziende produttrici e scoprire le loro realtà. Infine, nella serata di lunedì il salone terminerà con la cena nella corte del Castello dove i vini e gli oli che hanno partecipato al concorso verranno abbinati ai piatti dei migliori chef del Sud Italia.

Polignano a Mare, la Perla dell’Adriatico

Visitando i dintorni di Bari, a circa 30km dalla città, la prima meta che cattura l’attenzione di tutti i turisti è la cittadina di Polignano a Mare considerata la Perla dell’Adriatico. Polignano a Mare si presenta come un borgo medievale situato su una scogliera alta e frastagliata circondata da un mare cristallino dove poter effettuare immersioni ammirandone i fondali incontaminati. Con i suoi vicoletti, le casette bianche e il suo posizionamento a ridosso del mare, Polignano a Mare ha conservato nel tempo un fascino inalterato. Città natale del grande Domenico Modugno è da sempre una meta di pellegrinaggio per tutti i fan che si recano lì per vistare la statua realizzata per rendere omaggio al grande artista Domenico Modugno, che con i suoi successi come “Volare”, è stato un’icona della tradizione musicale italiana.

La città di Bari e i suoi dintorni quindi, si confermano essere delle ottime mete per un weekend breve e non, dove poter scoprire a pieno l’essenza del Sud Italia con i suoi colori, profumi e suoni.